Roberto Latini. Ubu Roi. 2012. © Foto di Simone Cecchetti

Ubu Roi. 2012

Ubu roi (2012)
di Alfred Jarry
adattamento e regia Roberto Latini
musiche e suoni Gianluca Misiti
scena Luca Baldini
costumi Marion D’Amburgo
luci Max Mugnai
con Roberto Latini
e con Savino Paparella, padre Ubu
Ciro Masella, madre Ubu
Sebastian Barbalan, regina Rosmunda, zar Alessio
Marco Jackson Vergani, capitano Bordure/ Orso
Lorenzo Berti, re Venceslao/ Spettro/ Nobili
Guido Feruglio, principe Bugrelao
Fabio Bellitti, palotini/ Orsa/ Messaggero
direzione tecnica Max Mugnai
collaborazione tecnica Nino del Principe
assistente alla regia Tiziano Panici
cura della produzione Federica Furlanis
promozione e comunicazione Nicole Arbelli
foto Simone Cecchetti
produzione Fortebraccio Teatro
un progetto realizzato in collaborazione con Teatro Metastasio Stabile della Toscana
prima rappresentazione Prato, Teatro Fabbricone, 1 febbraio 2012
repliche:
Prato, Teatro Fabbricone, 2-11 febbraio 2012
Ravenna, Teatro Rasi, 28 febbraio 2012
Modena, Teatro delle Passioni, 1-3 marzo 2012
Roma, Teatro India, 21-25 marzo 2012
Reggio Emilia, Teatro Sociale Gualtieri, 2-3 ottobre 2013
Milano, Piccolo Teatro Studio Melato, 9-13 ottobre 2013
Prato, Teatro Fabbricone, 5-6 aprile 2014
Bogotà, XIV Festival iberoamericano de Teatro de Bogotà, 16-20 aprile 2014
Perugia, Teatro Bertolt Brecht, 24 aprile 2014
Rovereto (TN), Auditorium Fausto Melotti, 29 aprile 2014
Forlì, Teatro Diego Fabbri, 2 maggio 2014
Cuneo, Teatro Toselli, 15 gennaio 2015
Castiglioncello, Castello Pasquini, 18 gennaio 2015
Casalecchio di Reno, Pubblico. Il Teatro di Casalecchio di Reno, 21 gennaio 2015
Candidato ai premi Ubu 2012 alla voce Regia
*Durante la stagione 2013/2014, gli attori Simone Perinelli e Fabiana Gabanini saranno sostituiti rispettivamente da Guido Feruglio e Fabio Bellitti

Ubu roi, Roberto Latini / Fortebraccio Teatro, 2012
di Serena Terranova
La scena è un piano senza confini, un enorme tappeto bianco che smussa gli spigoli interni della scatola teatrale, è il pavimento di un orizzonte. I personaggi dell’Ubu Roi diretto da Roberto Latini emergono da questo sfondo lattiginoso come presenze evocate, interpreti di un altrove che si manifesta davanti agli spettatori con un lento procedere di apparizioni.
All’inizio, al centro, sta una piastra elettrica. Entrano, una ad una, figure tra loro identiche, corpi vestiti di tonache bianche con i volti mascherati da primati, riflesso di uno stadio pre-evolutivo, stilizzato, simili tra loro se non per la qualità del movimento o la postura del corpo. Una dopo l’altra, queste anime senza sesso né età prendono posto su piccoli sgabelli bianchi, tenendo in mano un bastone cui è intrecciato un filo di lenza con appesa una salsiccia. La poggiano sulla piastra già accesa e la arrostiscono, spiandosi a vicenda ed emettendo, di tanto in tanto, qualche mugolio. Una musica interrompe il silenzio. È il suono fantascientifico di un varco temporale che si apre, un sibilo improvviso che si articola in frammenti sonori sempre più deboli. Questo rumore farà da sipario altre volte, nel corso dello spettacolo, introducendo nuove scene, segnalando cambiamenti di clima e di azione. Su questo primo squarcio entra in scena Roberto Latini, mascherato da Pinocchio: ha un naso di carta bianca, indossa una giacca rossa e dal suo collo penzola una catena di metallo. Continua a leggere…

Facebooktwittergoogle_plus
LOCANDINA
Ubu Roi
Roberto Latini. Ubu Roi. 2012. Locandina del 2013.
SCRITTI DEGLI ARTISTI e INTERVISTE
Roberto Latini, Note di regia. Io credo, in www.fortebraccioteatro.com
Foto di Simone Cecchetti
VIDEO
Ubu Roi, trailer
AUDIO
UbU Waltz
di Gianluca Misiti
Composizione originale
RECENSIONI
Carlotta Tringali, Ubu roi secondo Roberto Latini, «Il Tamburo di Kattrin», 6 marzo 2012
Antonio Audino, Avaro e Ubu orfani di tournée, «Il Sole 24 Ore», 1 aprile 2012
Andrea Pocosgnich, Shakespeare e la patafisica, «Doppiozero», 12 aprile 2012
SCRITTI CRITICI
Katia Ippaso, Fossili che emergono dalle acque profonde: conversazione con Roberto Latini, in Alfred Jarry/Roberto Latini. Ubu Roi, libretto di sala, Teatro Metastasio Stabile della Toscana, 2012

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.