Roberto Latini. Ubu incatenato. 2005. © Foto di Cristiano Colangelo.

Ubu incatenato. 2005

Ubu incatenato (2005)
di Alfred Jarry
e di Roberto Latini e Gianluca Misiti
con Roberto Latini e Paolo Pasteris
musiche e aiuto regia Gianluca Misiti
ambienti digitali interattivi Andrea Brogi
assistente al motion capture Paolo Pasteris
luci e direzione tecnica Max Mugnai
direzione di scena Dario Palumbo
video in croma key Pierpaolo Magnani
foto di scena Cristiano Colangelo
adattamento e regia Roberto Latini
produzione Fortebraccio Teatro
con il sostegno di Armunia Festival Costa degli Etruschi, CSS Teatro Stabile d’Innovazione, Florian Teatro Stabile d’Innovazione
e in collaborazione con Art Mama Factory, Blue Cheese Project, Ass. Cult. Dn@, Xlab Digital Factory
prima rappresentazione Udine, Teatro San Giorgio, 14 dicembre 2005.

Ubu incatenato, Roberto Latini / Fortebraccio Teatro, 2005
di Serena Terranova
Dopo aver ricoperto una lunga lista di incarichi militari e di titoli nobiliari, dopo essere stato Re di Polonia e di Aragona, Padre Ubu abbandona la sua vocazione di leader di popolo e si dice pronto a farsi schiavo. Comincia con questa dichiarazione d’intenti Ubu enchaîné di Alfred Jarry, scritto nel 1899 e terzo capitolo della saga degli Ubu, composta da Ubu roi (1888), Ubu cocu (1898) e infine Ubu sur la butte (1901). In Ubu enchaîné, Jarry inverte (in apparenza) la rotta sanguinaria di Padre Ubu, sempre accompagnato dalla compagna Madre Ubu, mostrandoci il personaggio alle prese con un nuovo e più alto obiettivo: «Voglio essere buono coi passanti, Madre Ubu […] andrò a farmi schiavo». La nuova decisione lo induce a offrire i propri servigi a chiunque incontri. Il primo tentativo di riverenza avviene con “i tre uomini liberi” e il loro Caporale Pissendoux – anche Marchese di Granpré –, un ristretto manipolo di soldati che si allena alla libertà come forma di disobbedienza, in grado però di interpretarla in senso univoco: fare il contrario di ciò che viene loro comandato. Continua a leggere…

Facebooktwittergoogle_plus
LOCANDINA
Ubu incatenato, 2005
manifesto
Roberto Latini. Ubu incatenato. 2005. Manifesto.
SCRITTI DEGLI ARTISTI e INTERVISTE
Roberto Latini, Note di regia e "Incatenando Ubu", in www.fortebraccioteatro.com
Foto di Cristiano Colangelo
VIDEO
Ubu incatenato, trailer
Regia video e montaggio di Pierpaolo Magnani
AUDIO
In prigione
di Gianluca Misiti
Composizione originale
RECENSIONI
Roberto Canziani, Padre Ubu e il suo paradossale cyber-teatro, «Il Piccolo», 18 dicembre 2005
Andrea Balzola, Le catene virtuali di Ubu, «ateatro», 18 gennaio 2006
Anna Maria Monteverdi, Roberto Latini incatenato alla Motion Capture: l'Ubu incatenato di Fortebraccio Teatro e Xlab, «Predella», n. 17, maggio 2006
SCRITTI CRITICI
Antonella Ottai, Ubuquità, in K. Ippaso (a cura di), Io sono un'attrice. I teatri di Roberto Latini, Editoria & Spettacolo, Riano (RM) 2009
MATERIALI DI CONTESTO
Anna Maria Monteverdi, Andrea Brogi, Motion Capture Teatrale, «Digicult»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.