copertina-dario-fo-mistero-buffo

Mistero Buffo. 1969

Mistero buffo (1969)
monologo – “giullarata popolare” di e con Dario Fo
in collaborazione con Collettivo Teatrale Nuova Scena
prima rappresentazione Sestri Levante (Genova), 1 ottobre 1969

L’affabulazione del giullare in Mistero buffo: Dario Fo e il riuso politico del materiale popolare. Presentazione
di Eva Marinai
Dopo una prova generale aperta all’Università degli Studi di Milano durante un sit-in studentesco, lo spettacolo più noto di Dario Fo debutta a Sestri Levante (Genova) il 1° ottobre 1969, come «giullarata popolare». Prevede una raccolta di monologhi che descrivono episodi di argomento biblico, inspirati a brani dei vangeli apocrifi e a racconti popolari sulla vita di Gesù e sui suoi miracoli. La forma compiuta e definitiva cede il passo ad una mobilità testuale tipica del teatro di Dario Fo e Franca Rame: l’opera muterà nel corso degli anni, in conseguenza dei numerosissimi allestimenti in Italia e all’estero.
La drammaturgia, infatti, è realmente un «testo mobile» e uno «spettacolo in potenza»: testo dinamico che introietta nella modalità stilistica la dimensione pluri-vocale, mimica e gestuale dell’interprete, che ne è anche l’autore. Il titolo – su cui probabilmente ha pesato la suggestione del Mistero buffo di Majakovskij messo in scena nel 1918 per la regia di Mejerchol’d – rivendica il legame con i misteri, gli spettacoli medioevali a carattere sacro-devozionale, di cui però l’autore propone il versante popolare, “buffo” appunto, carico di una vena irriverente e satirico-grottesca, volta a denunciare e smascherare il potere. Continua a leggere…

Facebooktwittergoogle_plus
LOCANDINA
Locandina Mistero Buffo, 1969
Manifesto della giullarata popolare "Mistero buffo" di e con Dario Fo, che debutta il 1° ottobre a Sestri Levante (GE).
Manifesto della giullarata popolare
DISEGNI e BOZZETTI
Bozzetti a china per il logo di Mistero buffo
SCRITTI DEGLI ARTISTI e INTERVISTE
Dario Fo, Presentazione a Mistero buffo, in Dario Fo, Mistero buffo, Torino, Einaudi, 2003
Dario Fo
Dario Fo in alcune scene di Mistero buffo
VIDEO
Dario Fo, Bonifacio VIII, da Mistero Buffo
Estratto da Mistero Buffo (Milano, Palazzina Liberty, 1977)
RECENSIONI
Arturo Lazzari, Lezione in «padano» del 400, «L'Unità» 4 ottobre 1969
Vice, Fo, fortissimo. Le luci della città nella «giullarata popolare in lingua padana del ‘400», «L'Ora» 28 novembre 1969
Roberto De Monticelli, Eco reinventata di giullari, «Il giorno» 16 ottobre 1969
SCRITTI CRITICI
Anna Barsotti, Il grammelot, in A. Barsotti, Eduardo, Fo e l’attore-autore del Novecento, Bulzoni editore, Roma 2007
Anna Barsotti, Il riso di (su) Bonifacio, in A. Barsotti, Eduardo, Fo e l’attore-autore del Novecento, Bulzoni editore, Roma 2007
Laetitia Dumont-Lewi, Dis-moi gros gras grand grommelot, «Chroniques italiennes web», 22, gennaio 2012
Note a Mistero buffo, a cura di Eva Marinai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.