La Gaia Scienza. Cuori strappati. 1983. Archivio privato Marco Solari.

Cuori strappati. 1983.

Cuori strappati (1983)
di e con Giorgio Barberio Corsetti, Marco Solari, Irene Grazioli, Guidarello Pontani, Alessandra Vanzi
luci e scene di Alessandro Violi
costumi di Claire Longo
grafica di Beatrice Scarpato
brani musicali di Wiston Tong, Bruce Gedulding, Tuxedo Moon
organizzazione Massimo Pasquini
ingegneria del suono Ennio Fantastichini
realizzazione tecnica delle scene Aldo Fornari
sartoria Antonietta Fornari
il vestito di parole è di Gianni Dessi
gli oggetti di Mida sono di Giuseppe Gallo
ufficio stampa Anda Fabrizi
rappresentazione computerizzata della scenografia realizzata da Michele Böhm
il costume de Il vento indossato da Irene Grazioli è disegnato da Gianni Dessi
prima rappresentazione Roma, Padiglione Borghese, 2 maggio 1983.
repliche:
Maggio 1983: Cosenza, Palazzo dello sport – Nami, Piazza dei Priori. – Luglio 1983: Firenze, Giardino di Villa Macchiavelli – Festival di Polverigi – Torino, Teatro nei Punti Verdi –  Bari, Castello Svevo – Aosta – Zurigo (CH), Zürcher Theater Spektakel. – Settembre 1983: Francoforte, Theater am Turn. – Ottobre 1983: Graz (AU), Steirischer Herbst – Roma, Teatro Olimpico. – Gennaio 1984: Fabriano, Teatro Comunale. – Febbraio 1984: Rimini, Teatro Novelli – Carpi, Teatro Comunale. – Marzo 1984: Cagliari, Auditorium – Nuoro, Teatro Eliseo – Sassari, Teatro Verdi – Palermo, Teatro Biondo. – Aprile 1984: Napoli, Teatro Mediterraneo – Milano, Teatro Hermes. – Maggio 1984: Bologna, Teatro Testoni. – Luglio 1984: Torino, Teatro nei Punti Verdi. – Agosto 1984: Bari, Castello Svevo. – Settembre 1984: Roma, Teatro Argentina. – Ottobre 1984: New York (USA), Teatro Cafe La Mama.

Cuori strappati. Presentazione
di Stefano Scipioni
Dopo la vibrante pagina notturna degli Insetti preferiscono le ortiche, ecco arrivare, a solo un anno di distanza, Cuori strappati, un piccolo capolavoro di grazia e di nonsense, che suggella in maniera esemplare, e in qualche modo irripetibile, il perfetto affiatamento e la maturità raggiunti dal gruppo. Il titolo non deve trarre in inganno: in questo camaleontico e coloratissimo puzzle non c’è posto per la tragedia o sofferte lacerazioni sentimentali, ma una gioiosa e vitalissima reinvenzione di forme giocate sul filo di un onirismo di marca surreale dove il gioco degli sdoppiamenti e delle metamorfosi costituisce l’elemento trainante della rappresentazione. Dopo una splendida apertura su una nota notturna siglata da una cortina di acqua scrosciante e l’apparizione di un sipario-membrana da cui cerca faticosamente di fuoriuscire il corpo di un attore, quasi a suggerire l’idea di una nascita, lo spettacolo si accende delle tinte forti di una solarità mediterranea trasferendosi nel cuore di una città da operetta dove blocchi di costruzioni coloratissime, punteggiate di piattaforme, scalette e porticine sbilenche sostituiscono il paesaggio boschivo che regnava nei lavori precedenti. Continua a leggere…

Facebooktwittergoogle_plus
DISEGNI e BOZZETTI
© bozzetti di Beatrice Scarpato
Pubblicati in «Frigidaire», n°32-33, luglio-agosto, 1983.
TESTO VERBALE
La Gaia Scienza, Cuori Strappati, nell' inserto della rivista «Acquario», n°4, aprile 1984
SCRITTI DEGLI ARTISTI e INTERVISTE
Marco Solari, Associazioni di idee, «Frigidaire», n°32-33, luglio-agosto, 1983
Alessandra Vanzi, I tuoi fianchi, il tuo seno, «Frigidaire», n°32-33, luglio-agosto, 1983
Guidarello Pontani, Sydney è bellissima, «Frigidaire», n°32-33, luglio-agosto, 1983
Giorgio Barberio Corsetti, Storia della donna serpente, «Frigidaire», n°32-33, luglio-agosto, 1983
Giorgio Barberio Corsetti, Storia della donna vampiro, «Frigidaire», n°32-33, luglio-agosto, 1983
La Gaia Scienza, Dattiloscritto dello schema dei movimenti,
La Gaia Scienza, Manoscritto dello schema della musica,
La Gaia Scienza, Presentazione spettacolo, cd-rom «percorsi cifrati»
Massimo Pasquini, Diaristica organizzativa, «Frigidaire», n°32-33, luglio-agosto, 1983
Cuori Strappati
dall'archivio di Marco Solari
La Gaia Scienza - Cuori Strappati
© Foto di Maria Causati
Pubblicate in «Frigidaire», n°32-33, luglio-agosto, 1983. Le didascalie sono di Carlo Infante
VIDEO
Elaborazione computerizzata delle scenografie
di Michele Böhm
L'artista Michele Böhm aveva sviluppato un software che girava sull'Apple II e generava viste random in wireframe 3D della scenografia.
AUDIO
Musiche dello spettacolo
RECENSIONI
Giuseppe Bartolucci, Questi fantastici Cuori strappati, programma di sala
Nico Garrone, E il computer ha progettato il paesaggio per le risate, «la Repubblica», 14 aprile, 1983
Carlo Infante, Cuori strappati dal calcolatore. Da Domani la Gaia Scienza «il Manifesto», 1 maggio, 1983
Maurizio Grande, Mestiere e piacere in un concerto di pareti, «Rinascita», 13 maggio, 1983
Franco Quadri, a cura di, La Gaia Scienza - Cuori strappati, «il Patalogo», n° 5-6, Ubulibri, 1984.
SCRITTI CRITICI
Valentina Valentini, Sulla costellazione, in ODRADEK, i quaderni, 1, omaggio a LA GAIA SCIENZA, centro ODRADEK, Roma, 1987.
Achille Mango, Before and after the theatre, in ODRADEK, i quaderni, 1, omaggio a LA GAIA SCIENZA, centro ODRADEK, Roma, 1987.
Massimo De Querquis, Sulla sensibilità teatrale, in ODRADEK, i quaderni, 1, omaggio a LA GAIA SCIENZA, centro ODRADEK, Roma, 1987.
RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI SULLO SPETTACOLO
bibliografia spettacolo
MATERIALI DI CONTESTO
Giuseppe Bartolucci, Figure e modi, in ODRADEK, i quaderni, 1, omaggio a LA GAIA SCIENZA, centro ODRADEK, Roma, 1987

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.